530 quintali di generosità

530 quintali di generosità - Amicizia Missionaria - Missioni Carmelitane in Centrafrica
28 Luglio 2018

Ci sono voluti più di quattro mesi, ma alla fine sono arrivati bene! Ma quante difficoltà abbiamo dovuto affrontare…?!

I due container da 40 piedi, caricati il 16 e 17 marzo scorso ad Arenzano da volontari e collaboratori delle Missioni Carmelitane Liguri e partiti dal porto di Savona il 30 marzo, erano arrivati al porto di Douala (Camerun) il 12 aprile, ma ci sono voluti alcuni mesi per ottenere l’esonero dei dazi doganali, concesso da due Ministeri Centrafricani l’8 giugno scorso.

I due container, carichi di tanta provvidenza donata da sostenitori italiani, sono stati “liberati” dal porto il 5 luglio. La frontiera tra Camerun e Centrafrica e la strada transafricana sono gli ultimi ostacoli. E, finalmente, il 23 e il 26 luglio i missionari hanno ricevuto i 530 quintali di aiuti da distribuire ad otto missioni, secondo le necessità.

Il trattore donato dallo storico amico Lazzaro da Crema è pronto a lavorare nei campi di Bangui (Rep. Centrafricana). Anche la Jeep donata da Aurelio di Alba (Cn) è pronta a fare correre i missionari da un villaggio all’altro. I generi alimentari a lunga scadenza donati da Beppe di Rovigo daranno cibo in uno dei Paesi dove la fame è ancora una piaga, soprattutto durante la stagione secca quando al mercato della città scarseggiano le varietà di prodotti della terra e sulla tavola c’è poca varietà di cibo. È arrivato bene il materiale idraulico donato da Renzo di Novara e la sua rinomata Azienda e presto miglioreranno la rete di distribuzione idrica delle case missionarie. I quaderni raccolti dai bambini del catechismo e delle scuole verranno destinati agli alunni nella savana all’inizio del prossimo anno scolastico, tra settembre e ottobre. Anche i vestiti usati portati dalle signore della Caritas saranno di grande aiuto! Gli attrezzi offerti da Giobatta di Varazze sono preziosi per la terra centrafricana e presto miglioreranno il rendimento degli allevamenti di vacche e l’apicoltura. Ogni cosa in Centrafrica è preziosa!

Grazie a tutti quelli che hanno reso possibile questa spedizione!

Ad Arenzano è già iniziata la raccolta per la spedizione del prossimo anno!