Il miracoloso Bambino di Praga

Il miracoloso Bambino di Praga - Amicizia Missionaria - Missioni Carmelitane in Centrafrica
3 Febbraio 2019

Padre Davide Sollami, Carmelitano Scalzo e responsabile delle Missioni Carmelitane Liguri, è ospite di Lucia Ascione a "Bel tempo si spera" (Tv2000) per raccontare la storia del Santo Bambino di Praga.

In diretta da Arenzano, poi, Enrico Selleri ha visitato il Santuario di Gesù Bambino.

Ma come mai la figura di Gesù Bambino, vestito di rosso e con la coroncina, è diventato un simbolo conosciuto in tutto il mondo? «La storia - racconta Padre Davide durante l'intervista - parte più di 400 anni fa. La statua apparteneva a Santa Teresa d'Avila, è grazie a lei che è nata questa dedizione al Bambin Gesù: nei suoi viaggi, portava con sè una statuetta di Gesù Bambino e spesso gli cantava la ninna nanna». Poi, la devozione arriva a Praga: «In diverse situazioni in cui la città si è trovata in pericolo, ha sentito il Gesù Bambino come "suo",  e gli ha riconosciuto il merito di averla protetta». E, infine, la figura del Bambin Gesù è stata "adottata" dai Carmelitani Scalzi.

Ecco la storia intera: