Le borse di studio "rosa"

Le borse di studio "rosa" - Amicizia Missionaria - Missioni Carmelitane in Centrafrica
21 Giugno 2018

Giovedì 14 giugno per i ragazzi e le ragazze del Liceo Sant’Agostino è un giorno importante. Dopo lunghi mesi di studio, di fatiche e soddisfazione, è arrivato il momento delle proclamazioni, cioè la consegna delle pagelle.

La consegna delle pagelle e le borse di studio

Gli insegnanti hanno dato i loro voti e preso le loro decisioni: promosso o promosso con esame di recupero a settembre oppure bocciato o addirittura espulso dall’Istituto. Ogni alunno viene chiamato per nome. Sul viso del genitore si nota un’espressione di fierezza nel momento in cui si alza a ritirare la pagella dalle mani del Direttore, Padre Aurelio Gazzera.

Per gli studenti che hanno raggiunto i risultati migliori c’è in palio una borsa di studio pari al costo dell’iscrizione al prossimo anno scolastico. Questo premio è ambitissimo.

I sacrifici dei genitori per garantire un'istruzione ai figli

A settembre i genitori torneranno a iscrivere i loro figli e, in tanti casi, è commovente vedere i sacrifici che fanno per mettere insieme la cifra necessaria perché nella loro vita non hanno avuto la possibilità di andare al liceo e, alcuni di loro, non sanno leggere e scrivere. In loro è grande il desiderio che per i loro figli la vita sia migliore, diversa.

Non hanno quasi mai un figlio unico quindi gli sforzi si moltiplicano pur di dare il meglio ai loro numerosi bambini e ragazzi. La differenza tra la scuola pubblica e quella della missione è netta, il livello scolastico non è lo stesso e per questo mamme (a volte vedove) sono disposte a sacrifici veri.

Con le “borse di studio” gli alunni vincitori potranno venire a scuola gratuitamente perché la spesa è donata da amici sostenitori della missione.

Ogni borsa di studio ha il valore di 30.000 Fcfa (45 euro) per le scuole medie e di 40.000 Fcfa (60 euro) per il Liceo. A queste vanno aggiunti 9 euro per la divisa.

Da quest'anno ci sono anche le borse di studio "rosa"

Da anni vincono sempre ragazzi perché le ragazze sono svantaggiate nel piano di studio. Come mai? Per una bambina o una ragazza la vita è molto più dura rispetto a un coetaneo maschio. Lei deve occuparsi fin da piccola dei lavori della famiglia e della cura dei fratellini più piccoli. Le responsabilità non aspettano la maggiore età per arrivare e spesso in età scolare ostacolano gli studi. Ecco perché abbiamo deciso di lanciare un’iniziativa dedicata alle sole ragazze: le borse di studio “rosa”, incoraggiamento a chi dà il massimo anche a scuola.

Le ragazze che si classificano tra i primi sei della classe ricevono anche loro una borsa di studio che copre le spese d’iscrizione del prossimo anno. L’iniziativa è stata lanciata per la prima volta a Cuneo l’8 marzo (Festa della Donna) presso il vivaio Roagna Garden. Con un acquisto del valore di almeno 8 euro, i clienti hanno ricevuto in omaggio una piantina fiorita. L’importo di queste piantine è stato interamente devoluto per le borse di studio per le ragazze del Liceo S. Agostino a Bozoum. All’iniziativa hanno aderito anche il Bar Baramò di Cuneo e l’Associazione culturale “Salinzucca - Il sapore del sapere”. In totale sono stati raccolti 400 euro e, grazie a queste donazioni, le borse di studio rosa in palio sono state sette.

Ecco le vincitrici delle “borse di studio rosa”:

  • Stella DENARE con la media di 14,25 su 20;
  • Florida YAMENDE con 12,64 su 20;
  • Solivia SARAPE con la media di 12,63 su 20;
  • Olga NAMBOZOUINA con 12,63 su 20;
  • Gina KOMBAIDJE con 12,38 su 20;
  • Georgine KOZNGMI con 12,33 su 20;
  • Prisca NDAO con 11,75 su 20

Grazie di cuore a tutti coloro che hanno aderito all'iniziativa con entusiasmo! Il vostro buon cuore ha riempito di gioia e soddisfazione le studentesse vincitrici!

Un anno scolastico è chiuso e già si lavora per il nuovo anno… e anche l’iniziativa borse di studio verrà rilanciata.